VALLANZASCA

Teatro della Cooperativa, Milano

“Renato Vallanzasca oggi è un uomo di 56 anni.
Vive in una stanza di cinque metri per quattro, un letto attaccato al muro, un tavolo, una sedia e sul fondo una cyclette.
Sì, perchè ha smesso di fumare e così ha cominciato a ingrassare, e per smettere di ingrassare ha cominciato a pedalare.
Da fermo sta scontando 260 anni di carcere, 4 ergastoli, per 7 omicidi, 4 sequestri e un centinaio di rapine.
Indiscutibilmente un criminale.
Ma per me Vallanzasca non è stato quasi mai neanche un uomo.
E’ stato invece per molto tempo un nome lungo che di tanto in tanto affiorava nel corso della mia infanzia.”

scritto da: Alessandro Pozzetti, Domenico Ferrari
con: Alessandro Pozzetti
collaborazione: Marina Morellato
regia: Domenico Ferrari
scene: Alessandro Bassani
proiezione: Gabriele Montingelli